Una fitta improvvisa al ginocchio, un passo falso... Sono davvero tante le cause dei dolori alle ginocchia. In questo approfondimento troverai informazioni utili sul tema della salute delle tue ginocchia, sui quadri clinici più frequenti come l’artrosi del ginocchio, la triade di O'Donoghue o la rottura dei legamenti crociati. “Motion is Life” è la filosofia che abbracciamo da sempre, promuovendo in ogni occasione uno stile di vita attivo e dinamico. Cosa c’è di peggio dell’immobilità? Resta quindi in forma, agile e in salute... e dedicati un pò di tempo per leggere il nostro dossier sull'articolazione del ginocchio e le sue problematiche più ricorrenti.

Il tuo team di esperti Bauerfeind

La cartilagine è costituita per l’80% di acqua.


Una stabilità aggiuntiva è sempre un beneficio anche a livello psicologico.


Dirk Nowitzki
Star del basket e testimonial del brand Bauerfeind nel mondo

Domande frequenti sui tutori per il ginocchio

Il tutore per il ginocchio non è un accessorio di moda ma un dispositivo medico che riduce i disturbi all'articolazione, favorendo la guarigione o agendo in funzione preventiva. Per ottenere la massima efficacia, la vestibilità del tutore per il ginocchio deve essere ottimale. La maggior parte dei tutori moderni svolgono contemporaneamente molteplici funzioni: comprimono tutta la porzione anatomica, ma l’effetto lenitivo, di sostegno e di massaggio sono riservati ad aree ben precise. Se la posizione del tutore per il ginocchio non è corretta, l’azione del tutore non si esplica correttamente o si produce solo in parte.

Ti consigliamo quindi vivamente di farti supportare e da un tecnico esperto presso una sanitaria/ortopeda quaificata per rilevare con precisione le misure necessarie ali fini dell'individuazione della taglia giusta per te. Un operatore qualificato potrà selezionare il tutore per il ginocchio più indicato in base al tuo distrubo e alla tua struttura fisica. Andrai così sul sicuro, ottenendo rapidamente i massimi risultati.

I tutori per il ginocchio possono essere acquistati anche senza ricetta o prescrizione medica presso un rivenditore qualificato (sanitaria, ortopedia o farmacia specializzata).

Spetta in primo luogo al medico decidere se nel cas specifico è più indicato un tutore o un’ortesi stabilizzante. Ma quali sono le differenze principali tra un tutore ed un’ortesi? Qui troverai informazioni utili sulla differenza tra i tutori e le ortesi stabilizzanti.

I tutori per il ginocchio rimangono a lungo a contatto con il corpo e per questo motivo sonolavabili, proprio come i tutori Bauerfeind. Il lavaggio è addirittura fondamentale per conservare intatto l’azione compressiva del tessuto e presrvare il design anatomico del tutore..

Come lavare un tutore per il ginocchio? Il lavaggio ideale va effettuato con detersivi per capi delicati e sacchetto a rete, in lavatrice a 30 gradi. Non superare i 500 giri/minuto durante la centrifuga. Asciugare quindi il tutore all’aria (preferibilmente evitando i raggi diretti del sole). Evitare l’utilizzo di un’asciugatrice o di altri metodi di asciugatura artificiale (ad esempio di riscaldamento) in quanto possono comportare un rapido danneggiamento del tessuto e quindi una minore efficacia. 

Sconsigliamo vivamente di indossare un bendaggio sopra gli indumenti. Così facendo, viene eliminata l’azione propriocettiva del bendaggio e non si riattiva né si allena la motricità sensoriale. Inoltre, gli indumenti attutiscono praticamente del tutto gli effetti positivi dei singoli elementi funzionali. Invece di offrire in un determinato punto un leggero massaggio e in un altro punto un’azione di scarico o pressione, l'indumento viene premuto in modo piuttosto incontrollato contro il ginocchio dolorante. Ciò risulta inefficace e talvolta addirittura doloroso e può portare alla formazione di punti di pressione eccessivi (irritazioni cutanee).

I tutori Bauerfeind vengono chiamati anche “bendaggi attivi” e sono pensati per coadiuvare il movimento. È proprio nella fase di movimento che questi tutori rilasciano la loro massima efficacia e i lori effetti positivi sull'organismo. Durante il riposo, invece, non è possibile attivare la funzione di massaggio e la compressione variabile. Pertanto, l'impiego notturno non è efficace Consigliamo quindi di indossare i tutori Bauerfeind di giorno, in fase di attività e di concedere un po' di libertà al proprio ginocchio durante il riposo notturno.