Dolore al ginocchio

Cause e opzioni terapeutiche in caso di dolore al ginocchio

Al risveglio al mattino, dopo un lungo tragitto in macchina o magari addirittura dopo una breve passeggiata? I dolori al ginocchio possono presentarsi nelle più svariate situazioni e non sempre se ne conosce la causa. Spesso la causa di dolori inspiegabili è un sovraccarico o un carico erroneo riconducibile all’attività sportiva, professionale o all’età. Ma anche i movimenti quotidiani possono essere responsabili di un tale sovraccarico. Talvolta anche le cadute o dei movimenti sbagliati non vengono riconosciuti come la causa del dolore, in quanto quest’ultimo si presenta in un secondo momento. Quando il dolore aumenta gradualmente e la causa non è evidente, molte persone sono indecise sul da farsi e si chiedono se sia necessario consultare un medico. In molti casi è sufficiente mettere a riposo il ginocchio per un po’. A seconda dell’origine del dolore al ginocchio, sono possibili anche altri trattamenti, come una terapia medicinale antidolorifica, la ginnastica medica o un intervento operatorio. L’utilizzo di tutori contribuisce in molti casi ad alleviare il dolore al ginocchio e a stabilizzarlo.

Tipici dolori al ginocchio

Il dolore al ginocchio è sempre presente e aumenta sotto sforzo? Allora la causa potrebbe essere l’usura. Anche un’infiammazione o un sovraccarico continuo potrebbero rappresentarne la causa. Negli anziani, il dolore al ginocchio è spesso una presenza quotidiana che accompagna qualsiasi tipo di movimento, rendendo la camminata e lo stare in piedi una sofferenza continua. In caso di dolori persistenti al ginocchio, è pertanto necessario consultare un medico.

È importante sapere che il dolore al ginocchio funge solitamente da avvertimento per evitare di sottoporre la relativa articolazione ad uno sforzo ulteriore. In caso di usura dell’articolazione, invece, un riposo assoluto può addirittura acuire i dolori e non è quindi una soluzione praticabile. Riposarsi per qualche ora dopo un sovraccarico o evitare eccessive sollecitazioni del ginocchio, scegliendo ad esempio un tipo di sport adatto, può determinare un miglioramento della sintomatologia. In questi casi, indossare un bendaggio per il ginocchio può sostenere e scaricare l’articolazione.

 

Cause dei dolori al ginocchio

Le cause dei dolori al ginocchio sono davvero molteplici. I dolori sono dovuti ad esempio a:

  • Infortuni durante l’attività sportiva o a seguito di incidenti (traumi al ginocchio)
  • Sovraccarichi e carichi erronei
  • Artrosi
  • Infiammazioni (artrite)
  • Infiammazione della borsa sinoviale
  • Patologie autoimmuni
  • Disturbi metabolici

Andate sul sicuro: consultate un medico in caso di dolore al ginocchio particolarmente forte e prolungato.

Affezioni degenerative dell’articolazione del ginocchio (artrosi) tra le possibili cause di dolore al ginocchio

In presenza di artrosi, la cartilagine dell’articolazione si riduce lentamente. La cartilagine funge da strato protettivo tra femore e tibia. Nel peggiore dei casi, un’artrosi non curata può determinare una perdita di cartilagine nell’articolazione del ginocchio tale che le ossa sfreghino direttamente l’una sull’altra. I dolori al ginocchio riconducibili a usura si presentano solitamente dopo prolungati periodi di riposo, ovvero quando si torna a muoversi dopo aver trascorso molto tempo distesi o seduti. Se il dolore diminuisce dopo i primi passi, viene definito dagli specialisti “dolore all’inizio del movimento”. Col progredire dell’artrosi, i dolori solitamente aumentano sempre di più e si presentano anche nelle fasi di riposo. È tuttavia necessario tenere presente che il decorso dell’artrosi e la percezione del dolore variano da paziente a paziente e che quindi la gravità di una malattia non è identificabile né dalla durata del dolore né dalla sua intensità. Inoltre in numerosi pazienti l’andamento del dolore è altalenante.

Lesioni al menisco (meniscopatie) come causa di dolore al ginocchio

Il menisco è una struttura cartilaginea formata da due mezze lune e situata nell’articolazione del ginocchio. In ogni ginocchio sono presenti due menischi (un menisco interno e uno esterno) che attutiscono e ammortizzano le forze di trazione. Il termine meniscopatia si utilizza per danni al menisco di natura non traumatica. Questi danni sono causati principalmente da usura riconducibile a sovraccarichi o carichi erronei continuati. Tuttavia, anche le lesioni, come la rottura post-traumatica del crociato, possono causare danni al menisco. Anche rotazioni improvvise durante attività lavorative o sportive possono comportare lo strappo del menisco. A seconda del menisco interessato (menisco interno o esterno), insorgono fitte dolorose sul lato interno o esterno dell'articolazione del ginocchio.

Diagnosi dei dolori al ginocchio

Visto l'ampio numero di possibili cause, per effettuare una diagnosi è necessario in primo luogo un colloquio con il medico. Il medico accerterà il momento in cui i dolori si sono presentati per la prima volta, la durata e la tipologia di dolore nonché eventuali disturbi accessori e patologie pregresse. In seguito, nel corso di un esame obiettivo, valuterà la mobilità dell'articolazione del ginocchio. Numerosi test fisici possono già essere indicativi di determinate lesioni. Tuttavia, per confermare la diagnosi, vi fanno solitamente seguito esami di diagnostica per immagini, quali ecografie, radiografie, TAC, RMT o artroscopie (endoscopie dell’articolazione del ginocchio).

Terapia in caso di dolore al ginocchio

Innanzitutto è necessario effettuare il trattamento acuto del dolore, evitando il sovraccarico e assumendo antidolorifici. Le fasi terapeutiche successive variano a seconda della causa del dolore. I bendaggi e le ortesi stabilizzano l’articolazione del ginocchio, lo proteggono e alleviano i dolori.

Tuttavia, nella maggior parte degli infortuni, uno dei primi accorgimenti è tuttora un rimedio antico: il riposo. In aggiunta a questi trattamenti o in fase postoperatoria, vengono spesso prescritte ginnastica medica, ginnastica in acqua o bagni in piscine terapeutiche. Vengono comunemente impiegate anche la termoterapia, la crioterapia e l’elettrostimolazione.

Sostegno al processo di guarigione dell’articolazione del ginocchio

I bendaggi medici possono offrire un supporto efficace alla terapia per il dolore al ginocchio. Il bendaggio attivo per ginocchio GenuTrain®, dal design anatomico, scarica e stabilizza l'articolazione del ginocchio: il tessuto a maglia con pelotta Omega integrata (imbottitura funzionale)<s>,</s> a forma di anello, scarica perfettamente l’articolazione. A tale scopo, l’imbottitura funzionale sposta la pressione dalla rotula ad altre parti molli del ginocchio. Sull’estremità inferiore della pelotta, si trovano due alette (sostegno dei corpi di Hoffa) che esercitano pressione in modo dosato e mirato sui cuscinetti adiposi, detti corpi di Hoffa, situati nell’articolazione del ginocchio. In tal modo, scaricano ulteriormente la rotula. Le espansioni laterali contribuiscono in modo mirato ad attutire i dolori al menisco.

Durante il movimento, il bendaggio per il ginocchio agisce come un massaggio a pressione differenziata: viene esercitata pressione a fasi alterne. Ciò stimola il metabolismo e favorisce il processo di guarigione.

Il bendaggio per il ginocchio GenuTrain® è prodotto in tessuto a maglia traspirante ed è piacevole da indossare. Si adatta ad ogni movimento, non scivola e non costringe. Nell’area sensibile della rotula, il bendaggio è particolarmente morbido ed elastico, garantendo così ottima efficacia ed eccezionale vestibilità.