Dolore alla rotula

cause e terapia

Si avvertono dolori al ginocchio, soprattutto dietro la rotula, mentre si salgono le scale o in caso di attività sportiva intensa? La causa potrebbe essere un’alterazione della cartilagine, uno squilibrio muscolare o un posizionamento scorretto della rotula. Questi fattori possono determinare “dolori rotulei anteriori”, anche se sembra che il dolore provenga da dietro la rotula. Ne sono interessate soprattutto ragazze e ragazzi in età puberale o giovani donne. Talvolta i dolori ricompaiono dopo mesi o anni; in alcuni casi permangono a lungo. Un intervento chirurgico è però raramente necessario. Il dolore al ginocchio viene invece trattato solitamente con ginnastica medica e farmaci antidolorifici. Anche l’utilizzo di tutori ortopedici e ortesi può alleviare i dolori, assicurando così la funzionalità del ginocchio.

Le cause del dolore alla rotula

I dolori alla rotula possono essere provocati da diversi fattori e non è sempre possibile identificarne la causa certa. La rotula (o patella) può presentare deformazioni o essere spostata leggermente verso l’alto, il basso o di lato rispetto alla sua posizione originaria, con una conseguente alterazione della sequenza fisiologica dei movimenti.

Un’ulteriore causa dei dolori alla rotula è costituita dall’usura delle articolazioni, ovvero l’artrosi. Quest’ultima può determinare uno spostamento verso l’alto della rotula (o patella). Il termine medico per questo posizionamento scorretto è rotula alta, che si manifesta soprattutto con dolori alla rotula, ripetuti spostamenti della stessa e con continui versamenti articolari al ginocchio.

Alterazioni della parete posteriore della rotula e uno squilibrio muscolare dovuto ad allenamento scorretto o scarpe da ginnastica non adatte possono inoltre avere conseguenze dolorose sulla rotula. Incidenti o infortuni possono rappresentare ulteriori cause dei dolori, così come un sovraccarico dovuto ad attività sportiva eccessiva. In questo caso, il carico è superiore a quello che le strutture interessate possono sostenere. Un’attività lavorativa faticosa, il sovrappeso, patologie come reumatismi o gotta sono anch’esse tipiche cause di dolore alla rotula.

Dolore nella regione della rotula

I dolori alla rotula possono ad esempio presentarsi in persone che praticano atletica leggera o sport che prevedono salti. Anche le giovani donne e gli adolescenti ne sono colpiti durante la crescita puberale. I disturbi si avvertono soprattutto nel salire o nello scendere le scale (è qui che i dolori si fanno particolarmente intensi) oppure quando il ginocchio resta piegato a lungo. Ad esempio, può essere molto doloroso stare seduti o in ginocchio a lungo e dormire a gambe piegate.

Diagnosi del dolore rotuleo anteriore

Lo specialista individua la causa del dolore al ginocchio sulla base dei disturbi descritti e di un esame obiettivo. L’ortopedico valuta non solo la rotula e l’articolazione del ginocchio ma anche i muscoli, i tendini e i legamenti articolari. Esamina inoltre la colonna vertebrale, la posizione delle gambe e la forma del piede nonché l’arcata plantare. La diagnosi può inoltre essere confermata da esami di diagnostica per immagini: la forma e la posizione della rotula possono essere valutate grazie a un esame radiografico del ginocchio, le alterazioni della cartilagine grazie a una risonanza magnetica tomografica (RMT). La localizzazione esatta dei dolori e la diagnosi consentono al medico di procedere ad appropriate misure terapeutiche.

Terapia in caso di dolori alla rotula

All’inizio della terapia è importante evitare sollecitazioni dell’articolazione del ginocchio. L’assunzione di farmaci antidolorifici dovrebbe essere solo temporanea. È opportuno effettuare un allenamento muscolare mirato, che allunghi i muscoli accorciati e potenzi i muscoli indeboliti. Nel lungo periodo, sono necessari ginnastica medica e bendaggi medici od ortesi per il sostegno del ginocchio. Nella maggior parte dei casi, questi metodi di terapia conservativa riescono a eliminare i disturbi.

Se però, nonostante questi trattamenti, i dolori alla rotula permangono e compromettono la qualità di vita, si rende necessario un intervento chirurgico. I dispositivi medici sono utili anche dopo un intervento chirurgico, per favorirne la buona riuscita nel lungo periodo.

Prevenire i dolori nella regione della rotula

Chi fa molto sport ed è attivo, riesce a mantenere al minimo il rischio di problemi alle ginocchia. In linea generale, è importante non sollecitare eccessivamente il ginocchio. Già ai primi segni di un sovraccarico (ad esempio leggeri dolori) è consigliabile evitare di sforzare il ginocchio. La stabilizzazione offerta dai dispositivi medici, può contribuire, già allo stadio iniziale, ad evitare un peggioramento del disturbo.

In caso di preesistente dolore al ginocchio, evitare, laddove possibile, sport che sollecitano eccessivamente il ginocchio o nei quali siano frequenti cadute sulle ginocchia (ad esempio pallavolo o pallamano). Ciò non è possibile? Occorre almeno indossare bendaggi che sostengano il ginocchio e lo proteggano in caso di specifici urti, comuni ad esempio nella pallavolo. Sufficienti pause durante gli allenamenti e sport di compensazione, come il nuoto o il ciclismo, possono anch’essi evitare un sovraccarico e prevenire così i dolori alla rotula.

Stabilizzazione dell'articolazione del ginocchio con dispositivi medici ortopedici

In presenza di dolori persistenti all’articolazione del ginocchio e in seguito a interventi chirurgici, i bendaggi possono stabilizzare l’articolazione, favorendo così il processo di guarigione. GenuTrain® P3  è un bendaggio attivo che agisce riducendo i dolori in caso di posizionamento scorretto della rotula, di dolori rotulei anteriori o di disturbi riconducibili alla sindrome dell'apice rotuleo. È personalizzabile e prodotto in materiale leggero e robusto. L’apposito ausilio consente di indossare e sfilare senza sforzo il bendaggio. Le imbottiture traspiranti e che non scivolano forniscono un ottimo supporto alla gamba e scaricano la rotula.