Tutori e ortesi per la terapia della mano e del polso

Efficacia comprovata per il trattamento mirato del dolore alla mano e al polso

Tutori e ortesi bauerfeind per l’articolazione del polso

Un concetto di efficacia comprovata per il trattamento del dolore all’articolazione del polso e del pollice

Per consentirle di essere così mobile, la costituzione della mano è estremamente complessa. E’ costituita da 27 ossa, vale a dire circa un quarto del totale presente nel corpo umano. Nel solo carpo se ne contano ben otto. L’enorme mobilità del polso è frutto dell’armoniosa sintonia con le ossa dell’avambraccio. Ma proprio in questa sede è particolarmente fragile. Una semplice caduta, un appoggio sbagliato oppure carichi errati o eccessivi, alla lunga possono portare alla comparsa di dolori all’articolazione del polso, tanto che qualsiasi movimento è causa di dolore. L’articolazione va quindi messa a riposo. In tal caso vengono in aiuto le nostre ortesi per l’articolazione del polso che la immobilizzano affinché possa guarire oppure possano risolversi le infiammazioni, senza limitarne la mobilità. Infatti, le nostre ortesi non bloccano le dita e consentono alla mano di svolgere movimenti prensili controllati, proteggendola da irrigidimenti e coadiuvando il processo di guarigione.

Bauerfeind offre anche tutori specifici per il pollice, che in passato venivano spesso chiamati “stecche”. Trovano impiego, ad esempio, nel caso del cosiddetto “pollice dello sciatore”, dato che uno stiramento del pollice è spesso causato da una caduta con appoggio sulla mano proprio sciando.

Massaggio della mano in movimento - tutori per l’articolazione del polso

Quando il peggio è passato o se il polso ha bisogno di ancora un po’ di supporto, i nostri tutori per l’articolazione del polso sono un valido ausilio. Sono comodi da indossare per le attività quotidiane e sportive. L’apposito tessuto compressivo traspirante del tutore per il polso esercita una delicata pressione ed un massaggio ad ogni movimento. Questa azione stimola la circolazione sanguigna, attiva il processo di autoguarigione e migliora la propriocezione. Inserti viscoelastici dal design anatomico, chiamati anche pelotte, massaggiano inoltre le sedi specifiche, potenziando così l’effetto analgesico dei tutori per il polso e attivando la muscolatura. Il bendaggio per l’articolazione del polso protegge la mano senza però limitarne la mobilità. I nostri tutori possono essere impiegati anche per prevenire sovraccarichi, evitando così di arrivare alla comparsa del dolore nell’articolazione del polso.