Tutori e ortesi per la terapia del piede

Efficacia comprovata per il trattamento mirato del dolore al piede

Di buon passo con i nostri tutori e ortesi per la caviglia

Concetti di comprovata efficacia per il trattamento del male alla caviglia

Quando non siamo distesi o seduti, stiamo sulle nostre gambe, o meglio sui nostri piedi. Essi sono le nostre superfici di contatto con il terreno e ci supportano quando passeggiamo, corriamo o saltiamo ed è proprio la perfetta combinazione fra stabilità e flessibilità a rendere i nostri piedi così forti e funzionali. Grazie all’arco plantare siamo in grado di ammortizzare gli urti e, al contempo, di calcare con forza il piede nel terreno. L’articolazione tibio-tarsica è anch’essa rilevante per mantenere l’equilibrio e darci stabilità; collega il piede alla parte inferiore della gamba e gli consente di muoversi liberamente. Anche per questo, spesso, è la vittima predestinata di tante lesioni o sovraccarichi. Basta un attimo per slogarsi la caviglia e provare forti dolori.

I tutori per la caviglia coadiuvano l'approccio della kinesiterapia

Se è necessario immobilizzare l’articolazione tibio-tarsica, trovano impiego gli apposite tutori stabilizzanti Bauerfeind per la caviglia. Inoltre, il moderno approccio terapeutico prevede il ricorso tempestivo alla mobilizzazione: i nostri tutori per la caviglia sono un valido ausilio. I tutori Train di Bauerfeind sono comodi da indossare per le attività quotidiane e sportive. Grazie al loro apposito tessuto compressivo in maglia praticano un delicato massaggio a pressione differenziata sull’intera area dell’articolazione tibio-tarsica. Questa azione stimola la circolazione sanguigna, attiva il processo di autoguarigione e migliora la propriocezione. Imbottiture anatomiche presenti all’interno del tutore proteggono la caviglia o il tendine di Achille e massaggiano inoltre sedi specifiche della zona, potenziando così l’effetto analgesico e attivando la muscolatura. L’articolazione tibio-tarsica è così supportata sia all’esterno che all’interno.