ErgoPad® soft Diabetes

Morbido appoggio plantare per la sindrome del piede diabetico

Il plantare ErgoPad soft Diabetes offre alle persone affette da diabete appartenenti ai gruppi di rischio da 0 a 2 un alloggiamento morbido ottimale per il piede. Questo plantare distribuisce in modo uniforme la pressione sull’intero piede, evitando dolorosi punti di pressione o eventuali formazioni di ferite. Il morbido strato ammortizzante in schiuma poliuretanica offre ai piedi un appoggio confortevole e straordinariamente piacevole. Le capacità di questo morbido strato di riacquistare la sua forma originaria, assicura comfort anche in caso di utilizzo prolungato e consente al plantare di conservare la propria funzionalità nel tempo.

  • Morbido appoggio per il piede, per un comfort prolungato
  • Ridistribuzione uniforme della pressione che elimina dolorosi picchi di pressione
  • Riduzione del rischio di ferite e lesioni

Raccomandato dall' "Interdisciplinary work group concerning footwear in case of diabetic foot syndrome”, 2005

Chi soffre di diabete necessita di uno speciale livello di protezione

I piedi delle persone diabetiche sono particolarmente sensibili e spesso soggetti a deformità, con conseguente formazione di punti di pressione. ErgoPad soft Diabetes offre ai pazienti appartenenti ai gruppi di rischio da 0 a 2 un alloggiamento ottimale per il piede, consentendo al peso corporeo di distribuirsi in modo uniforme. In questa maniera si evitano dolorose pressioni in corrispondenza dei punti più sensibili e si riduce il rischio di ferite e lesioni. Questo aspetto è di particolare importanza in quanto, con il progredire della patologia, diminuisce la sensibilità al dolore. Ciò fa sì che le persone affette da diabete si accorgano soltanto quando è ormai tardi delle lesioni ai piedi.

Lo speciale strato ammortizzante di ErgoPad soft Diabetes riacquista, dopo ogni utilizzo, la sua forma originaria, mantenendo così inalterata la propria funzionalità nel tempo.

Un consiglio prezioso dallo specialista

ErgoPad soft Diabetes è disponibile solo presso i rivenditori specializzati. Qui il tecnico ortopedico provvederà all’analisi del piede e alla personalizzazione del plantare. Questo plantare si adatta ad una notevole varietà di calzature comfort dotate di plantare estraibile.

  • Il primo strato ammortizzante in Poron assorbe il carico e riduce i picchi di pressione nella fare di appoggio
  • Il secondo strato in schiuma PU espansa Vepur distribuisce il carico e offre una riduzione mirata dei picchi di pressione, alleviando così le zone vulnerabili e sensibili alla pressione del piede. La schiuma viscoelastica a base di poliuretano ritorna in modo affidabile alla sua altezza originale, mantenendo la funzionalità del plantare nel tempo
  • Strato base in EVA che garantisce stabilità e fornisce sostegno ai piedi, soprattutto agli archi longitudinali

Indicazioni per la rifinitura

  • impiego di nastro abrasivo (grana 40 – 100)
  • lucidatura superfici con disco lamellare
  • è sempre  necessaria l’applicazione di un rivestimento (ad es. in microfibra o pelle)
  • facile da incollare (con materiali adesivi tradizionali)
  • termoformabile (con getto d'aria calda: fino a 120 °C o forno: ca. 90 °C, 5 min.)

Indicazioni

  • Indicato per i pazienti con sindrome del piede diabetico
  • Diabete mellito senza polineuropatia (PNP)
  • Diabete mellito con perdita di sensibilità a causa di polineuropatia (PNP)

Indicazioni secondarie

  • Arco abbassato/piede piatto
  • Pede valgo
  • Deformità post-traumatiche del piede
  • Dolori alle articolazioni del ginocchio e alla schiena

Istruzioni per l'utilizzo e la corretta manutenzione

I plantari ErgoPad soft Diabetes possono essere lavati a mano con sapone e acqua tiepida. Lasciare asciugare i plantari all‘aria. Non utilizzare una fonte di calore esterna (ad es. riscaldamento, asciugacapelli o luce solare diretta). I plantari non sono lavabili in lavatrice. È possibile utilizzare a piccole dosi (nebulizzazione) disinfettanti delicati non irritanti per la pelle.

Durata

I materiali resistenti e di alta qualità rendono questo plantare assolutamente funzionale anche in caso di uso prolungato. Ovviamente molto dipende anche  dal carico cui il plantare è soggetto. Si consiglia di controllare regolarmente le caratteristiche del plantare e di prevederne la sostituzione dopo circa sei mesi di utilizzo continuativo.