Una diagnosi di linfedema ti cambia la vita, ma porta anche molte opportunità: puoi ridefinire i tuoi obiettivi personali, fissare diversamente le priorità e scoprire nuove cose . La blogger e atleta Kathi Schanz ci spiega come si può fare. Scopri in questo articolo come Kathi riesce a bilanciare l'autogestione, il suo lavoro e la sua famiglia. E ha ancora energia per nuove idee.

Kathi Schanz è il tipo "tutto o niente". O come dice lei stessa: "niente scuse". La 29enne - blogger, speaker e mamma- si riferisce all'importanza che ha per lei l' autoterapia per il suo linfedema al secondo stadio, per il il suo lipedema al terzo stadio e per il suo diabete di tipo 1. Kathi ha sperimentato su se stessa che non deve mai  allentare nessun aspetto della sua autoterapia, e che è assolutamente importante attenersi a tutte le linee guida. Solo così si sente davvero bene e in grado di gestire perfettamente ogni cosa: la sua indipendenza, i suoi  figli e attualmente anche la sua gravidanza.

Autogestione del linfedema: Kathi ha trovato la sua strada

	Kathi balanciert einen Tischtennisball mit einem Tischtennisschläger. Dank ihres guten Selbstmanagements bekommt sie ihren Beruf und ihre Familie trotz Lymphödem unter einem Hut.

"La mattina, mi alzo prima di tutti gli altri e per prima cosa indosso il mio VenoTrain Curaflow", dice Kathi. Ovvviamente questo richiede un po' di tempo. In fin dei conti Kathi utilizza VenoTrain Curaflow per le braccia, le gambe e le mani. Ma ne vale la pena, perché Kathi può muoversi meglio durante il giorno e sentire meno dolore.

Ovviamente ci sono anche altri aspetti importanti: la sua autogestione del linfedema prevede anche esercizi quotidiani ed una dieta bilanciata a basso contenuto di carboidrati. Kathi è una donna indipendente e gestisce un canale Instagram di vasta portata, oltre al suo blog dedicato al linfedema. Kathi è blogger su YouTube e relatrice sui temi del diabete di tipo 1, del lipedema e del linfedema. Si occupa anche dei suoi due figli piccoli e dei lavori domestici. E come se non bastasse, gioca a tennis da tavolo da più di 20 anni.

Lo sport adatto per il linfedema

Come fai a gestire tutte queste attività? "Per me è incredibilmente importante condurre una vita attiva. Voglio essere sempre presente per i miei figli. Mi piace portarli in giro e passeggiare con loro. E posso farlo davvero bene solo se mi attengo al mio piano terapeutico". "Ma non c'è bisogno di praticare sport a livello agonistico come faccio io", sottolinea Kathi. "Esercizi mirati e sport regolare in caso di linfedema sono assolutamente sufficienti". Kathi ha anche scoperto una ginnastica su uno speciale mini trampolino e l'allenamento con l'hula hoop per integrare il movimento nella sua vita quotidiana.

Anche le communities sono di grande aiuto in caso di linfedema

In realtà Kathi non è sempre stata così disciplinata nell'autogestione come lo è oggi. Nel 2019, come scrive nel suo blog, ha avuto il suo "primo grande buco motivazionale". Oggi, trae molta energia dalla sua community creata su Instagram e dedicata al linfedema, per esempio. "Le persone che ho incontrato lì sono uno dei miei supporti più importanti", sostiene Kathi. "Chi soffre può imparare molto dalle persone che vivono la stessa condizione". E' un momento di scambio molto importante ad esempio quando si desidera ottimizzare l' autoterapia o semplicemente scambiare delle idee.

Atleta con linfedema: Kathi Schanz

Siamo responsabili di noi stessi, dobbiamo occuparci di stare bene!


Kathi Schanz
Blogger, atleta e mamma

E c'è qualcosa che Kathi Schanz vorrebbe sicuramente trasmettere a tutti i pazienti con diabete, lipedema o linfedema: "Siamo responsabili di noi stessi, dobbiamo preoccuparci di stare bene!" Per Kathi, questo significa anche condividere la sua malattia e vivere in modo positivo il suo corpo. La sua gravidanza le ha dato l'ispirazione per iniziare un nuovo progetto. Vuole diventare una consulente per le donne in gravidanza che soffrono di diabete di tipo 1, lipedema o linfedema: "Quando altre persone beneficiano della mia esperienza, mi sento appagata".

Bauerfeind.
La mia terapia per
il lipedema ed il infedema.

Mantieniti in movimento! Scopri di più sulla Terapia Decongestiva Fisica Complessa nella nostra sezione di approfondimento!