Ein Mann ist draußen in der Sonne und stützt die Hände an der Hüfte gestemmt. Er trägt eine GenuLoc Knieorthese von Bauerfeind am rechten Knie.

Dall’artrosi al ginocchio non si può guarire. Ma non tutto è perduto. Con la giusta terapia per la tua gonartrosi è possibile alleviare il dolore e ritrovare uno stile di vita che ti consenta di muoverti in sicurezza e libertà. La scelta dei soli farmaci non è efficace nel lungo periodo, mentre il segreto consiste nella sinergia di azioni differenti: ecco perché è importante conoscere cosa dovrebbe prevedere la tua dieta, in che modo che l’esercizio fisico allevi i tuoi dolori.

L’artrosi del ginocchio (denominata gonartrosi dai medici) è una patologia che arriva spesso gradualmente, dapprima senza dolore,  e che si manifesta in seguito a periodi di pausa dal movimento. Una volta stabilita la diagnosi, molte persone affette si sentono sollevate: finalmente conoscono l’origine del dolore al ginocchio. In base allo stadio della gonartrosi, occorrerà considerare e attuare diverse opzioni terapeutiche, che dovrebbero:

1.alleviare i dolori
2. ridurre le limitazioni di movimento
3. rallentare l’ulteriore usura delle articolazioni.

I farmaci come eccezione, lo sport come regola contro il dolore da gonartrosi

Nella terapia contro il dolore, i farmaci dovrebbero costituire un’eccezione, mentre lo sport o una moderata attività fisica dovrebbero essere la pratica quotidiana più importante! Per ritardare o evitare un intervento chirurgico o addirittura l’impiego di protesi articolari artificiali (protesi del ginocchio, in breve TEP del ginocchio), si impiegano i cosiddetti metodi terapeutici conservativi, distinti in terapie farmacologiche e non farmacologiche.

La regola d’oro del trattamento della gonartrosi? Combinare diverse misure e approcci: sport, un buon tutore per il ginocchio, farmaci all’occorrenza e una corretta alimentazione.

Farmaci nel trattamento della gonartrosi?

Nella terapia per la gonartrosi, i farmaci dovrebbero essere assunti solo per un periodo di tempo limitato, previo consulto medico. I farmaci possono aiutare a ridurre i dolori e favorire il movimento: quindi vengono spesso consigliati all’inizio di un programma sportivo leggero o della fisioterapia. Per l’artrosi vengono per lo più impiegati i farmaci antireumatici non steroidei (FANS). Si tratta di antidolorifici e antinfiammatori, che però possono indebolire lo stomaco e i vasi sanguigni se assunti a lungo. Pertanto, i medici consigliano ai pazienti affetti da gonartrosi di cambiare dieta, fare esercizio fisico e, se necessario, alleviare la pressione sulle ginocchia con l’aiuto di un tutore o di un’ortesi, poiché queste misure possono anche avere un effetto positivo sul dolore percepito.

Che tipo di dieta seguire in caso di gonartrosi?

Minore è il peso che le ginocchia devono sostenere, meglio è. In caso di concomitanza di obesità e gonartrosi, si suggerisce di perdere peso. A tale scopo, cambiare le abitudini alimentari può risultare utile. Lo zucchero, l’alcol e la nicotina dovrebbe restare un’eccezione, poiché contengono radicali liberi e l’eccessiva presenza di queste sostanze nel corpo può favorire l’insorgenza di patologie come l’artrosi.

Auf einem Teller wird ein gesundes Gericht mit Lachs, Kartoffeln, Brötchen und Gemüsebeilage serviert.

“La dieta dei pazienti affetti da gonartrosi include frutta e verdura, oli vegetali, cereali e legumi nonché pesce (preferibilmente salmone, sgombro e acciughe).”


Prof. Dr. Stefan Sell
Direttore medico Centro articolare della Foresta Nera

Quali esercizi hanno un effetto benefico in caso di artrosi del ginocchio?

Nel mix di rimedi efficaci per affrontare l’artrosi al ginocchio, movimento e sport svolgono un ruolo di primaria importanza.

Anche se il dolore alle ginocchia rende difficile muoversi, i medici mettono in guardia dal rinunciare al movimento e dall’assumere una posizione antalgica in caso di gonartrosi. Durante la fisioterapia i pazienti affetti da gonartrosi imparano esercizi adeguati, che aiutano gradualmente le articolazioni del ginocchio a diventare sempre più attive e a mantenere la funzione articolare. Al tempo stesso, i muscoli che scaricano le articolazioni si rafforzano e i dolori vengono alleviati.

Sebbene trattamenti fisioterapici dovrebbero essere eseguiti solo sotto la supervisione di un fisioterapista, le persone affette possono sicuramente muoversi con facilità anche  da sole: le attività indicate sono il ciclismo, la camminata, il nuoto, lo jogging acquatico e la ginnastica. I giochi con la palla e i salti sono meno vantaggiosi, poiché le ginocchia devono ammortizzare gli urti e sono quindi sottoposte a un’ulteriore sforzo. Prima si inizia a svolgere le attività sportive idonee con costanza, meglio è. Tali attività aiutano anche a prevenire l’insorgenza di artrosi del ginocchio.

 

Ein älterer Herr mit Bart joggt am Strand entlang. Im Hintergrund ist das Meer zu sehen. Er trägt eine GenuTrain Kniebandage von Bauerfeind am rechten Knie.

A cosa servono tutori e ortesi?

In caso di gonartrosi riprendere il movimento è sempre difficile, specialmente se inizialmente il carico crea dolore. Sia all’inizio, che per tutta la durata della terapia per l’artrosi al ginocchio i tutori e ortesi Bauerfeind possono essere un valido aiuto per rimettersi in movimento. Le ginocchiere e le ortesi Bauerfeind sono una gamma di prodotti progettati specificatamente per chi soffre di gonartrosi: offrono un immediato sollievo all’articolazione, scaricano e stabilizzano il ginocchio, distribuendo il carico e garantendo una guida sicura durante il movimento. Sono i compagni ideali per la vita quotidiana e durante lo sport.

Qual è l’ortesi o il tutore più adatto in caso di gonartrosi? Nel nostro portale di consulenza troverai informazioni dettagliate e una linea guida per trovare il dispositivo medico più adeguato alla tua patologia.

Portale di consulenza sulla gonartrosi

Tutto ciò che devi sapere:

Artrosi del ginocchio: quando è necessario l’intervento chirurgico?

In alcuni casi è possibile che le misure terapeutiche conservative non siano sufficienti: il dolore al ginocchio persiste e la gonartrosi progredisce. A questo punto i pazienti non possono evitare di sottoporsi a un intervento chirurgico al ginocchio,ad esempio un’artroscopia con trapianto della cartilagine. Se la gonartrosi è giunta a uno stadio molto avanzato, la sostituzione dell'articolazione con una protesi artificiale è l’unica soluzione per restituire la mobilità ai pazienti interessati. Anche in questo caso, nel post-operatorio e nella successiva riabilitazione, i tutori e le ortesi Bauerfeind forniranno un validissimo supporto per un ritorno alla mobilità in totale sicurezza.